Accendi il sapere

Non potrebbe mai la tecnologia decidere che l’uomo ormai sia finito e superfluo al pensare, a ideare e a connettersi dove e con chi vuole.

Non mi lascio ingabbiare dalle infinite onde magnetiche. Esse sono per me una possibilità di utilizzare in meglio le capacità dell’uomo. E’ proprio vero, gli avversari e i nemici non saranno più gli extraterrestri, ma le stesse macchine che l’uomo ha inventato. Sei schiavo del cellulare? Spegni l’internet e accendi l’aurora che l’Eterno ti ha illuminato dentro.

La vita è come una rosa, più la sfogli e più profuma. Prova a uccidermi e resterai deluso nel constatare che non puoi colpire lo spirito.

La notte apre una luce invisibile, perché le stelle scendono su di noi a realizzare i nostri sogni.

La vita è una sorgente che zampilla sempre fresca. Io e te a tuffarci dentro, senza mai infangarci di terra.      Dipax

Rispondi