A don Tonino Bello

Ora è il tempo

di nascere.

Ora è il tempo

di morire.

Ora è il tempo

di crescere.

Ora è il tempo

di maturare.

Non c’è il tempo

per uccidere.

Non c’è il tempo

per odiare.

Non c’è il tempo

per la morte.

Non c’è il tempo

per calunniare.

C’è solo il tempo

per andare oltre,

per andare sicuri

nell’eterno.

Là nulla

possiamo aggiungere?

Nessuno è venuto

dalla polvere.

Solo il peccato

diviene cenere.

Nessuno torna

alla polvere.

Veniamo dalla luce,

dall’alito di Dio.

Questa è la letizia

della nostra vita.

Non è un dramma

la morte.

E’ le nozze

con l’eterno.

Qoèlet è folle.

Qoèlet è saggio.

Qoèlet è nulla.

Qoèlet è tutto.

Meglio il grano

con fatica

che la carne

con inganno.

E’ meglio soli,

in due,

in tre,

in tanti,

in molti.

Il rovescio del cielo,

tu l’ hai visto

e noi ancora

da vedere.

E’ il volto stesso dell’eterno. Dipax

Rispondi