Ascendi con Cristo

Ascendi con Cristo

L’universo è alla portata di uno sguardo d’uomo. Gesù ascende in cielo, dove tu sei. Il cielo per noi cristiani è lo spirito. Lo spirito eleva tutti noi, dal basso del nostro pensare all’alto della Parola di Cristo. Pensare bene è lo sguardo di ogni valore. Nell’ascensione del Signore è innalzata la nostra speranza. Siamo innalzati laddove nessuno potrebbe arrivarci. Distaccarci dalla terra è sempre un dolore. La sofferenza ci indica l’altezza della verità e noi siamo stati fatti per quella vetta altissima. Lo spirito ci eleva al coraggio di osare il perdono che è la via per uscire dalla selva oscura delle preoccupazioni. Non basta guardare il cielo, per essere elevati alla felicità. Cristo è asceso e ci ha assunti tutti nel suo cuore. C’è sempre qualcuno, a volte vestito da passante, a indicarci l’altezza della nostra meta. Tanti eroi ci hanno indicato il martirio, per uscire dalla boscaglia dell’ingiustizia. Nessuno si allontana da se stesso. Nessuno perde dietro di se il suo spirito. Nessuno rifiuta un solo minuto di luce. Il pensare onesto ci eleva a quell’ideale a cui tu o non vuoi arrivare, oppure non te lo fanno raggiungere. Non fissiamo il cielo a vedere il ritorno di Cristo. Lui è asceso dentro di noi. Lo troviamo dentro di noi stessi. Egli ritorna in te, nel momento in cui tu prendi coscienza di amare oltre ogni misura. E’ asceso al cielo per indicarci la dimora del nostro essere. La nostra dimora è Dio e io sono sotto il suo manto.

Ascendi con Cristo al coraggio di pensare come Dio. Ascendi, con Cristo, lo spirito a osare, dove neppure le aquile possono volare. Ascendi con Cristo a contemplare con i nostri stessi occhi la pace tra tutti i popoli. Ascendi con Cristo, assieme ai martiri, come il beato Rosario Livatino, nell’affermare che la fede è la prassi della giustizia. Ascendi il tuo operare nella vera solidarietà, senza il denaro corrotto, senza un amore che non ama, senza il bene che fa male. Noi ascendiamo dove non si può pensare. Ascendi laddove le persone oneste hanno custodito il silenzio del vero, il silenzio degli innocenti. Ascendi laddove la luce ti illumina il discernimento di vivere secondo coscienza. Ascendi con Cristo a contemplare la Gerusalemme celeste, dove il silenzio è amore e l’amore è vita. Ascendi nella gioia, dopo aver sofferto tanta paura a causa della pandemia. Ascendi alla felicità, tu sei fatto da Cristo, per essere felice.

Paolo Turturro

www.dipingilapace.it

Rispondi