Dedicato a chi è sincero

                               Il tuo volto

Ci vuole sempre qualcuno da odiare,

per giustificare la propria miseria.

Il tuo corpo è il tabernacolo di Cristo.

La tua mente il leggio della sapienza del vangelo.

I tuoi occhi, lo sguardo biblico di ogni profeta.

La tua voce, l’arcano silenzio

che proviene dall’universo.

La tua volontà è l’energia racchiusa

in ogni atomo di vita.

Il tuo ascolto è la pazienza dei secoli a germogliare

minuti fili d’erba che profumano

le valli delle stelle.

Il tuo respiro è il fiato

che l’universo custodisce nell’etere.

Le tue mani il messale aperto ai poveri e ai miseri.

Il tuo volto la pagina che Dio apre a ogni vivente.

Il tuo essere, il corpo vivente del risorto sulla terra. Dipax

Rispondi