Ferito nell’estasi

Le ferite dell’incredulità sanano la spirito, come san Tommaso che dichiarò la più profonda fede:”Signor mio e Dio mio!”. L’incredulità di certi nostri fratelli atei o agnostici giovano a noi per la nostra fede fredda di tradizione e di opportunità.

“La fede è il fondamento delle cose che si sperano e prova di quelle cose che non si possono vedere”.

Dove finisce la ragione, continua la fede.

Dove cessa la ragione, ci infiamma la fede.  Dipax

Sali al Borgo della pace ad adorare il Signore in spirito e verità.

Contatta : 339 2187764, 333 5058401, 338 9205781. Dipax

 

Rispondi