Guariti dalla pandemia

Guariti dalla pandemia

Aiuta Dipingi la pace con il C/C postale 10298909

oppure IBAN IT 02 P076 0104 6000 0001 0298 909

Vengono sempre a trovarci non solo i poveri, ma i malati dello spirito. La nostra società è malata, emarginata come i lebbrosi ai tempo di Cristo. La gente marcisce di paura. Abbiamo paura l’uno dell’altro, come i lebbrosi del Sinedrio rinchiusi nei cimiteri. Tanti ci supplicano, a nome del Signore,”Se vuoi, puoi purificarmi!”. Oh! Se Dio vuole! Cristo subito a noi:” Lo voglio, sii purificato!”. Cos’è la purificazione? Appartiene al corpo o allo spirito? Questa pandemia appartiene al corpo o allo stress dell’animo? Guariti dentro, il Signore ci ammonisce:”Va’, cambia vita!”. Purificati la mente, Purificati il corpo dai tatuaggi del male. Va’, mostrati felice in famiglia, nella società, felice di cambiare vita. Testimoniamo la grazia che riceviamo, senza troppo parlare ma con gli esempi di vita. Dio guarisce senza che tu stesso lo chieda. Cristo ha rischiato nel purificare quel lebbroso, C’era un divieto ben sacrosanto. Nessuno poteva avvicinare un lebbroso, né tanto meno andare nel cimitero a visitarlo. Nell’incontrarlo divenivi tu stesso lebbroso e non potevi più vivere nella comunità dei sani. Cristo disobbedisce a una legge umana, diventa peccatore, per guarire quel lebbroso.

Paolo Turturro

www.dipingilapace.it

Rispondi