Ho custodito il cuore

III Domenica di Avvento

Ho custodito il mio cuore

Aiuta Dipingi la pace con il C/C postale 10298909

oppure IBAN IT 02 P076 0104 6000 0001 0298 909

dentro il tabernacolo di Cristo.

Sento spasimi di estasi

e più non so uscire.

Dentro mi ha consacrato con unzione.

Ai miseri mi ha mandato

ad annunciare un lieto messaggio.

Proclamo la libertà dalla politica corrotta.

Spezzo le catene del carcere dell’ignoranza.

Vesto di grazia

coloro che dormono

nei cartoni della strada.

Ora sono avvolto con il mantello

della sua giustizia.

In me ha fatto germogliare

i semi della pazienza,

i semi dell’attesa,

i semi del perdono,

i semi della giustizia.

Sono il giardino

della sua grazia.

Grandi cose Dio fa in noi.

Ora sono lieto,

nella letizia compio

la sua volontà.

Nessuno di noi è la luce,

Tutti però

siamo mandati

nel mondo

come guerrieri della luce.

Tutti siamo guerrieri della gioia,

tutti guerrieri della fratellanza.

Siamo noi il profeta?

No, abita in noi.

Tu chi sei?

Forse Elia!

No, sono la sua voce.

Tu chi sei?

Forse il Cristo?

No, sono il suo corpo,

sono la sua voce,

sono, ancora oggi;

voce di uno

che grida nel deserto delle città,

nel deserto delle politiche,

nel deserto delle banche,

nel deserto delle anime,

nel deserto delle famiglie,

nel deserto della chiesa,

nel deserto del cuore

a gridare:

rendete diritta

la via del Signore.

Ma chi ha reso storte le vie dell’anima?

Chi ha reso storte le vie della giustizia?

Chi ha reso storte,

nella mente dell’uomo,

le vie del Signore?

Amici di Prima radio,

non è Dio il mistero,

il dramma è l’uomo.

Maria è stata preservata

dal dramma del peccato,

tuttavia non ha perso la sua libertà.

Vi do un accorato invito:

usciamo dalle vie storte del male.

Coraggio,

spezziamo le catene

della schiavitù dell’ignoranza,

le catene della tristezza.

Degno di verità

è Colui che nasce

nella povertà di una grotta.

Degno di lode

è Colui che ci dà la forza di rinascere

a vita nuova.

Accendi dentro di te

una luce che chiarisca

per sempre

il Bene e il male,

allora vedrai chiara

la via del Signore.

Paolo Turturro

www.dipingilapace.it

Rispondi