I pregiudizi

Cadono i nostri pregiudizi,

medici che vengono dall’Albania

e noi, gli albanesi, a crederli ancora terribili.

Medici che vengono da Cuba

e noi ancora ostili alle frontiere

di chi la pensa diversamente da noi.

Medici che vengono dalla Cina

e noi, con prudenza,

a leggere la provenienza dei cibi

made in Cina.

Quanti pregiudizi creano le mafie del denaro!

Pregiudizi che creano cattive informazioni.

Pregiudizi che blindano le nostre menti di paura e di rifiuto.

Pregiudizi causati da una fede distorta e malata.

Non solo la morte spazza via ogni pregiudizio,

ma il dolore è l’antidoto a ogni perversità.

Guardiamo con rispetto ogni persona

e raccogliamo da ognuno di loro

il meglio dell’animo e del cuore.

Il pregiudizio è la forma più gretta della mente.

Il tuo cervello sia sempre aperto

a ricevere le meraviglie dell’universo,

a ricevere una carezza

che a te sembra, a volte, un colpo di pistola.

Il pregiudizio è una catena

che blinda solo te stesso.

Spezza i vincoli dell’incredulità

e liberarti nella convivenza con gli altri. Dipax

Rispondi