Il pentagramma dei nostri santi

Il pentagramma dei nostri santi

Aiuta Dipingi la pace con il C/C postale 10298909

oppure IBAN IT 02 P076 0104 6000 0001 0298 909.

Grazie a tutti coloro che ci stanno aiutando. P. Paolo

“Dove finisce la nostra mano,

comincia la mano di Dio”. Don Orione.

Non mi sono perduto nel dolore.

Ho ritrovato sempre la strada

che conduce a me stesso.

Cercavo la gloria umana

e mi sono ritrovato miseria.

Il tempo non ti corona di luce.

Sono uscito dalla caverna

del mio inconscio

e all’aurora di Dio

ho gustato la sua pace.

Non si può mentire a se stessi.

Ho un grande dolore nell’anima,

sto perdendo la santità

dei Piccoli della pace.

L’albero buono si riconosce

dai suoi frutti.

Ho scavato il cielo

e si è aperto dentro di me

il pentagramma dei santi.

Il nostro cardinale S. Pappalardo

è sempre accanto a noi,

a difenderci contro ogni strale umano.

Rosario canta la bellezza della Parola.

Antonio armonizza la semplicità del vangelo.

Erminia ricama l’economia dei poveri.

Don Tonino Bello è sempre pronto

a donarci un’ala di riserva.

Padre Pio mi grida:

We Uagliò, Dio ti ama”.

Padre Pino Puglisi

mi annuncia che il martirio più vero

è quello dello spirito.

Don Orione ha steso

il suo manto di Provvidenza

su tutti noi.

Santa Teresina ci sprona

a donare il nostro sangue,

perché la chiesa, come cuore di Dio,

possa palpitare d’amore.

Tanti santi cantano per noi.

Sono certo,

non si perderà il carisma

che Dio ci ha donato:

“Adorarlo in Spirito e Verità,

a servizio di Cristo e dei poveri”.

P. Paolo Turturro

www.dipingilapace.it

Rispondi