Il suo amore

Il suo amore

Ma perché Dio ama tanto il mondo? Forse il suo creato è una scommessa persa? Nell’amare non si perde mai. L’amore non vince, convince solo con gli occhi. In un incendio tutto si consuma, persino la luce delle fiamme si dissolve. Nell’estasi si spegne tutta la luce del tempo e tu non sai più dire, non sai neppure chi sei. Io non so parlare d’amore, né tanto meno di un padre misericordioso che muore d’amore. Chi non ha cuore, non dorme rilassato. Noi sappiamo le cose del tempo, ci è nascosta la luce dell’eterno. Cosa succede nella sfera divina? Nel dono del suo figlio ci concepisce figli d’amore. Dio è talmente solo da concepire in suo figlio la sua famiglia dell’amore, che siamo tutti noi.. Siamo tutti noi, quei figli nati dal letto della croce. Quella croce è la placenta a squarciare generazioni di popoli. Dio ha tanto amato il mondo da donare il suo unico figlio. Io non so parlare d’amore. Mi basta che Dio è Amore e canto la mia gioia a squarcia gola.

Paolo Turturro

www.dipingilapace.it

Rispondi