L’egoista

     Una formica chiese al passero: “Come posso salire e scendere da questa grande quercia, portandomi tanti suoi frutti?”.

Il volatile scrollò le sue ali sui rami dell’albero e fece cadere a terra una pioggia di ghiande.

La formica frettolosa le conservò tutte nel suo deposito, senza lasciarne una al passero. L’egoista di natura divora solo se stesso.

Amico, non sempre il bene che fai, viene utilizzato e conservato per il bene comune.

Basta pensare alle invenzioni dei grandi geni, usate per guerre, massacri e tornaconto d’affari personali.

Pretendi che le tue idee fruttifichino buoni raccolti per l’intera umanità. Dipax

Prenota, con il tuo gruppo parrocchiale, l’E-state con Dio al Borgo della pace.

Contatta 339 2187764.

Oppure 333 5058401, 338 9205781. Dipax

Rispondi