L’ignoto chiama

Giuseppe Fiore organizzatore del 2° torneo
I giganti del volontariato- Castegnato

Festa del grazie-1

Volo Palermo per i ragazzi di Dipingi la pace.

Il sacro non è soltanto negli occhi di chi guarda. Il mistico e il divino sono oltre il colore oltre l’arte. Anche nei chiodi che il carnefice infissa  nella carne di Cristo il pianto e il dolore vengono da oltre la musica, la pittura, gli affreschi e le sculture mi interpellano a scoprire la chiave di lettura del cielo. Nell’ammirare i capolavori d’arte noi stessi siamo attori dello stupore e del divino. Anche noi diveniamo occhi di meraviglie, mani di agire, volti di splendore, corpi elevati di estasi. I colori rischiano di essere festosi e illusori. La verità non si può nascondere; non basta contemplare i sogni. Quando l’ignoto mi chiama, io sono sempre pronto. Non grido con la voce di chi vende al mercato, ma solo di chi ama. Seguo le strade dello spirito e non solo quelle della mappa del tesoro.

Rispondi