Nelle tue strade

Le lacrime

nelle tue strade

sono gocce di limone.

Le madri

all’Ucciardone

bevono singhiozzi

e negli occhi

impaurisce la ribellione.

Le donne avvolgono

le trecce al seno

e le lacrime

nelle loro mani

sono gocce di dolori.

Sicilia, quando morrò,

seppelliscimi

nella tua zagara,nei tuoi solchi aridi

sarò gocce di speranza.

Dalla taverna

non nasce l’amore,

ma solo barili

di acida tristezza.

La chitarra canta

smarriti di cuore

che sdraiati

sulle panche

brindano

sudici bicchieri

di cuori perduti. Dipax

Rispondi