Non ti incatenare

Camminare mi rende felice, soprattutto mi consola, quando un nemico diventa amico. Non sono, in vita, un turista di passaggio. Ogni via è sacra, io percorro la via dello spirito.  Chi può spegnermi la luce che mi porta a Dio?

Ho tante rane nello stomaco che vogliono saltare fuori, pazzescamente a danzare ribellioni. Sono ancora il guerriero della luce, perché tu possa uscire dall’inerzia della paura.

Non puoi incatenare lo spirito della libertà.

Non puoi incatenare lo spirito di un popolo.

Non puoi incatenare lo spirito dell’arte.

Non puoi incatenare lo spirito della fede.

Non chiuderti nel labirinto dei perché.

L’uomo è stato creato per intuire

e non per oscurarsi. Dipax

Rispondi