Per cacciare la falsità

  Le rocce di Agrigento si avvolgono come delle rosse stoffe di seta.

E’ alle porte la desertificazione.

La nostra società del sapere opulento ha desertificato lo spirito.

Nell’animo abita la falsità

e nell’incontrare l’altro che non stimiamo, gli facciamo tanti di inchini e moine.

Che strano! Anche le cerimonie sacre sono dense di distratti inchini.

Voi mi offrite incenso per annebbiare i vostri pensieri.

Voi mi donate ceste di pane per negarle ai veri poveri.

Voi con le labbra mi consacrate salmi, mentre il vostro cuore è lontano da me.

Voi vi avete proclamato religioni di fede,

mentre il mio cuore è libero da rituali e da ogni orbello terreno.

Mi costruite basiliche, sinagoghe e moschee, mentre il vostro animo è la mia dimora.

Il luogo dello spirito è la mia Parola.

La mia vita è di tutti,

Voi invece avete create religioni chiuse di interessi e di appartenenze.

Sono il Dio libero per offrire a voi tutti la libertà. Dipax

Rispondi