Punto di svolta

 

Non pensare che chi è toccato dalla luce,

venga trasformato in pietra.

Io vivo da impolitico

e scrivendo queste miei riflessioni

mi fanno guerra a morire.

Sono reazionario a ogni potere.

Associo l’ironia a ogni idea

che puntualmente condannano.

Non impegno progetti irrealizzabili,

faccio i conti con il possibile.

Il mio è un viaggio altamente pericoloso,

non escludo il cammino dell’invisibile.

La mia è una inversione di lotta,

una scelta che debilita la mente.

Io non mi arrampico sugli specchi,

dato che il cuore è la cima di una montagna.

L’abisso è un punto lontano

che non mi appartiene.

Il bene è sull’altezza della luce,

il male precipita nelle tenebre.

Il cuore non è una montagna incantata,

ma solo magica.

Molti cercano nei libri

una conversione culturale,

a questi annuncio che lo spirito

è la cattedra della cultura.

Le pagine del tuo spirito

sono sempre bianche.

Troppe leggi hanno scritto

sulla nostra coscienza,

nessuna però ha toccato il nostro spirito. Dipax

Rispondi