Sono morto di fede

Io sono morto di fede

A te, Antonio

Non ho forza per piangere e pregare.
Io sono morto di fede.

Vi scongiuro, non chiedetemi di essere forte.
Io sono morto di fede.

Sono un fallito,

non posso più accompagnarvi nel vangelo.

Quanto mi manca la fede!
Io sono morto di fede.
Chi può capire l’angoscia del mio spirito?

Io sono morto di fede.

Non chiedetemi il perché!

Ho smesso da tempo di ragionare con la mente

e ora smetto con lo spirito,

tanto sono tese le corde del cuore,

da spezzarsi dentro e sono rotte ormai.

Io sono morta di fede.

Anche Cristo è morto sulla croce.

Ora tu, Antonio, sei un angelo per me,

appena un’ala spezzata io sono;

no, io non riesco più a volare di fede.

Eppure sono convinto che una lacrima

è un oceano di fede lassù. Dipax

Rispondi