Una sana economia

La raccolta alimentare a Casteldaccia

C’è un’errata e comune convinzione

che soltanto la chiesa debba distribuire ai poveri

le ricchezze che le sono state affidate.

Le mani che toccano il corpo di Cristo

non debbono essere sporcate dal denaro.

Liberiamoci dai soldi dello stato.

Creiamo un sano equilibrio nell’economia,

senza disparità tra i ricchi e i poveri.

Occorre precisare ancora

che in chiesa non è consentito

imbastire alcun commercio.

Neppure il commercio “in genere di eternità”

o affini. Dipax

Rispondi