Una vera riovoluzione

Ogni mattina mi affido a Cristo.

Il suo cuore diventa in me un acceleratore di amore. Dentro me viaggiano tutti i suoi sogni. Sono felice come il suo sorriso. L’uomo di merito raggiunge traguardi senza una spinta. E’ stimato e osannato come quando il popolo a Gerusalemme gridava: “Hoshianna”. Lui viene ancora oggi a fare salvezza. Lui è il vento! Lui è la tempesta! Lui è il mandorlo fiorito a cacciare l’inverno. Lui è la palma agitata a osannare. Entra in chiesa a buttare tutto in aria. I politici fuggono dalle sacrestie, i sacerdoti si nascondono nei confessionali, le vecchiette borbottano, gli scribi arrotolano le pergamene di Dio. Al loro posto entrano ciechi, zoppi, muti, storpi e i poveri rifiutati nei secoli. Tutti con la vittoria sulle labbra. Tutti felici di essere liberi da ogni schiavitù. Anche i bambini corrono all’impazzata. Un vero sconquasso! Deve essere così una rivoluzione! Dipax

Rispondi