Bonum est

Io credo che tutto l’universo sia stato interamente abitato. Io non credo all’ecosistema, dove l’aquila per equilibrare la natura dei viventi afferra un serpente a divorarlo. Io non credo al sistema, dove l’uno divora l’altro per un equo- sistema della natura. Io non credo che Dio abbia creato questo sistema di divorarci l’uno l’altro. C’è altro da scoprire! C’è altro da intuire nelle pieghe dolorose della natura. Io credo che gli universi interi siano stati abitati e che per ingordigia della libertà sia accaduto una catastrofe micidiale che ha squilibrato tutto il creato dei cieli e degli universi, creando il cancro del peccato. Bonum est è il gaudio del creato. Bonum est è l’universo della natura che custodisce i segreti degli anni luce. Nelle pieghe della luce scopriamo la verità. Noi terra siamo all’inizio della rinascita di tutto il creato. Noi terra abbiamo il grave compito di ripristinare il creato (l’instaurare tutto in Cristo). Scopriamo l’unità biologica che ci affratella tra tutti i viventi. Dio stesso ha creato, senza la morte, un sistema di fattori biotici e abiotici autosufficienti e in equilibrio dinamico, dove ogni elemento è necessario e non può essere escluso o divorato per l’equilibrio tra gli elementi viventi e non. Tutti gli elementi sono in relazione tra di loro e non in opposizione l’uno contro l’altro. Questo è l’ecosistema della natura, se aggiungi poi l’ecosistema della grazia, potrai gioire, già nella tua casa, la bellezza del nuovo eden. Buona salute, terra! Buona salute, viventi!

Paolo Turturro

www.dipingilapace.it

Rispondi