Il nido dello spirito

I

Come condividere Dio nei suoi progetti? La fede e la fiducia in Lui genera condivisioni. Quando si paga per una coscienza pulita? Le cicatrici dello spirito sono le testimonianze d’aver lottato e vinto senza la forza umana. Sono preso di assalto, mentre dialogo con Cristo. Sono innamorato della natura e mi strego di sorprese e di meraviglie. Faccio salti mortali per raggiungere ogni innocente. Rubo la bellezza da ogni erba. Vivo i minuti di tocco fiorito e ora anche le lacrime fioriscono frutti. Le esigenze dello spirito non hanno passioni di velleità. Sono pronto alla velatura della luce, come la sindone di un risorto. Pur nella tempesta più oscura, vedo l’orizzonte che la luce mi guida a guisa di salvezza. Non sono armato di ragioni, ma di amore. La pubblicità è così splendida da renderci sterili. Penso meglio, mentre prego. Non sono mai maldestro con lo spirito. Sfido le mie forze, indebolite dai dolori. Non sono preoccupato delle avversità, perché lo spirito è vincitore del male. Dentro sono illeso, mentre le mie vene sono contorte di stanchezza. Qui la vita celebra se stessa. Cristo mi ha generato grazie nei luoghi più inaccessibili, nei luoghi più terribili. Finché penso, non morirò di stenti. Il nido del mio spirito è nel cuore di Cristo.

Paolo Turturro

www.dipingilapace.it

Rispondi