Io so…

Io so che ogni soffio sale in alto, per questo sono salito sull’eremo del silenzio. Soffio va e va dove tu vuoi ad alimentare lo spirito. Il soffio è leggero e sfugge a ogni minaccia. Le parole sono pesanti e facili a bombardare. Il soffio dà ordine al futuro. Muto è chi non si ribella alle ingiustizie. Muto è chi torce la faccia al debole e a chi soffre. La vera povertà è la miseria morale, la miseria culturale. Il compromesso al male è la fonte della miseria.

Non mi impasto al lievito dei disonesti. Passiamo dal

tempo dell’odio e della paura a quello della grazia.

Torniamo a essere delle persone semplici, senza arrabbiarci con le mosche. Non essere una persona uscita dalla memoria. Non accantonare i tuoi sogni, non cestinare l’anima, per non farti rimproverare da nessuno. Io penso alla rovescia di ciò che si verificherà. Il fiato di un peccatore sale più di una preghiera. Nessuno più mi chiama ad agire, morta è la memoria e mute sono le parole. Io vedo più di un cieco, perché il profeta è dentro di me. Il vero profeta è lo Spirito santo che geme dentro di noi.

Paolo Turturro

www.dipingilapace.it

Rispondi