Sono un giunco

S

Io non so dove nasce il cielo, io so soltanto dove nasce il cuore, nel nido dell’amore. Io conosco chi dice menzogne che non possono nascondere segreti. Io apro le ali per ascendere dove tu non puoi arrivare. Questa parte del mio universo è abitata da coloro che amano la verità. Eppure c’è sempre dentro di me quell’animale che mi offusca la vita. Ma io ho cura di me stesso e non mi scoraggio nelle tenebre. Io ho attraversato il male, per giungere alla luce. Ho lasciato lontano i miei sentimenti e mi sono salvato dalla mia malinconia. Io ho cura di me stesso e ho addomesticato il mio animale. Non potevo abbandonare il mio sangue, nutrito da quello di Cristo. Io ho sempre cura del cuore, per questo non termino mai di amare. Io non voglio essere scemo di cattiverie. Io non vengo dalle stelle, non è colpa mia se esistono i carnefici. La bontà è il pane degli umili. Io non abbocco all’amo della ricchezza. Io sono soltanto una lucciola che splende nelle tenebre. L’impero del potere è giunto fino a noi cristiani, ma io non mi piego e non mi spezzo, perché sono soltanto un giungo radicato nel costato di Cristo.

Paolo Turturro

www.dipingilapace.it

Rispondi