Innocenza…dedicato a Enzo Tortora

L

Io non voglio che il giorno finisca, purtroppo anche gli occhi si chiudono. Lo starnuto ci impone di serrare gli occhi, a scapito di un grave incidente. Il vangelo è sempre un semaforo verde, trovi sempre la strada aperta a risolvere ogni problema. Benedico chi non si immischia nelle stupidaggini. Cos’è la grazia? E’ la forza sovrumana da sfidare il maligno. La grazia è la profezia di annuncia il vero, il bello e il buono. Io sono innamorato cotto della grazia che mi permette di sapere prima le cose di Dio. La grazia porta bene. Alcuni vogliono liberarsi di Dio, perché porta male. Come può il Dio dell’amore far paura? Il peccato passa, come la luna in faccia al sole e lo spegne in pieno giorno. Il peccatore convertito, perdonato e amato è più luminoso di un sole. La grazia non si spegne. A sant’Antonio anche gli uccelli e i pesci ascoltavano le sue omelie. A san Francesco saltavano sulle sue spalle a beccare i semi nelle sue mani. Sono santi di altri tempi e noi non vogliamo fare questi miracoli che rasentano delle favole. Vogliamo essere santi senza grazie e senza miracoli. Senza la grazia il mondo è costretto a non essere. Senza la grazia anche l’amore muore.

Paolo Turturro

www.dipingilapace.it

Rispondi