Nel segno del pane

Aiuta Dipingi la pace con il C/C postale 10298909

oppure IBAN IT 02 P076 0104 6000 0001 0298 909

Sono prigioniero del silenzio. Se la vostra giustizia non supera quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli. Nel segno del pane è la vita eterna. Siamo fragili, piccolissimi, un soffio che è passato, senza avvertire il respiro. Non calpestare la tua bontà come il fango sulla strada. Lo stolto vuole insegnare il sapere per il potere. Con la totale offerta della mia volontà al Signore,potrei essere credibile nella fede e nelle opere. Finalmente! Ho svuotato il vaso di Pandora! Ora il mio cuore è libero da ogni frastaglia. Qualcuno me lo riempirà di grazie. Quanto pane buttato! Quante messe perdute. Quanto pane raffermo. Quanto pane chiuso in un tabernacolo che più nessuno adora. Non abbiamo più pane: il pane della fratellanza, il pane dell’accoglienza, il pane del vero amore. L’eucarestia rischia di essere un pane donato e dimenticato, un pane mangiato e non digerito.

Paolo Turturro

www.dipingilapace.it

Rispondi