Cielo è il mio nome

Non canterò mai il sibilo dei serpenti;

quelli come i topi,

li affogo nelle fogne.

Solo chi ama,

evita la guerra.

Io rispondo con il silenzio

che mi rende saggio.

Amare è morire

e morire è un dovere.

Io so che quando parli saggiamente,

l’ignorante

ti sputa in faccia

che sei senza senno.

Io so che anche tu lotti

per gli stessi obbiettivi,

per cui io lotto.

Tutto ho posto in discussione

e la verità deve ancora raggiungermi.

Il cielo è solcato dalle aquile

e ora anche l’uomo attraversa l’infinito

a concepire la vita.

Io soffro, quando un uomo viene umiliato.

Io soffro, quando una persona si attacca al denaro.

Io parlo solo quando ho parole più forti del silenzio

e mi aspetto sempre una reazione

a ciò che penso e scrivo.

Io non soffro il silenzio,

perché cielo è il mio nome. Dipax

Rispondi