Corpo e sangue di Cristo

Corpo e sangue di Cristo

L’eucaristia è il nostro corpo d’amore. Come è possibile blindare il suo corpo in un tabernacolo d’oro e d’ottone? E’ giusta la prudenza, ma non da renderlo immobile. E’ giusto il rispetto, ma non rischiare di bloccare la sua presenza quotidiana nel nostro cuore. Dove pregare, se le chiese le troviamo chiuse nella maggior parte delle ore della giornata? Cristo alla samaritana ha chiarito il nostro presente di adorare Dio in Spirito e verità. Forse la pandemia ci ha ridonato questa possibilità. Sulla terra ci sono miriadi di tabernacoli in chiese chiuse. La terra dovrebbe infiammare con l’eucaristia spezzata in tante sante messe. Forse è meglio ritornare a spezzarla in casa, pane condiviso per poveri e per peccatori. Io non uso la testa come antenna, mi connetto liberamente con tutti coloro che si comunicano con la Parola di Cristo. L’intelletto è libero e fuori da ogni onda strumentale. Il controllo di se stessi è una fonte di spiritualità. Non ti fare controllare dalla vendetta, altrimenti essa controlla te.

Paolo Turturro

www.dipingilapace.it

Rispondi